Browsing "opinioni"
Mar 5, 2011 - opinioni    No Comments

Amici

 

Ieri sera biliardo.

Sì, si fa presto a dire biliardo…

Ne venivo da una settimana tutta lavoro e rotture di c…, ho finito dopo le 20 che sostituivo anche il collega dirimpettaio che, al bisogno, sostituisce me. Una litigata in studio per motivi burocratici con partenza lenta e un crescendo di malinconia e passione fino ad un culmine catartico ornato da “stavolta chiamo davvero Striscia la Notizia!” e io che rispondevo “Chiami un po’ il c… che vuole purchè non venga più qui a rompere i c…!!” (ovviamente senza puntini). Io che uscivo a fine studio carico come una sveglia fischiettando paraparapaparaparapapara… (le Valchirie di Wagner). Due domiciliari, poi una corsa a casa a prendere la stecca e via da Franco.

11.3.4 1.JPGValter, Dante e Diego stavano già giocando. Finita la partita, Franco mi ha lasciato la stecca e abbiamo giocato un’altra partita aspettando Domenico. Arrivato anche lui si è iniziata la preparazione della farinata: Carla aveva11.3.4 2.JPG preparato la soluzione di farina di ceci già al mattino (5 chili e mezzo di farina), noi abbiamo riempito la prima teglia e mentre questa cuoceva nel forno abbiamo preparato la seconda, mentre cuoceva questa, abbiamo spazzolato la prima mentre si preparava la terza… e così via fino alla sesta teglia… Non abbiamo fatto prigionieri e anche i miseri resti attaccati all’ultima teglia sono stati eliminati senza pietà.

 

 

11.3.4 3.JPG

 

 

11.3.4 4.JPGPancia piena, vino buono

(per me e Diego birra, che io il vino lo reggo poco e poi con la farinata la birra non stona affatto),

dopo qualche scaramuccia calcistica

(Diego juventino, Dante e Domenico milanisti, Franco, Valter ed io interisti)

 

siam partiti con la politica11.3.4 5.JPG

(Diego a sinistra solo contro tutti, Valter particolarmente infervorato a chiedersi che ce ne importa a noi

dellesignorine del Berlusca purchè le paghi con quattrini suoi e a casina sua!).

Alle 22 un bicchierino di marsala e finalmente… il biliardo.

Finalmente solo per dire, la serata è stata piacevolissima, se la compagnia è buona il fatto di pensarla diversamente può rovinare l’atmosfera solo per gli imbecilli e, se pure è vero che la mamma dei cretini è sempre incinta, la sua prole iersera si è tenuta al largo dalla nostra combriccola.

A mezzanotte non ne potevo più e, dopo un paio di colpi veramente schifosi, me ne sono andato con Valter.

Domani si va in bici, martedi ci si vede per due colpi d’allenamento, venerdi pane, salame e formaggio?

 

Set 1, 2008 - opinioni    No Comments

Diversamente giovani

Dei limiti legati all’età.

 

Anche sabato scorso è stato giorno di canoa, siamo partiti con Bruna, Giovannina e Valter e siamo andati ancora a Candia.582536041.jpg

1484298249.jpgIo mi iscrivo sempre all’ala estremista e, per preparare meglio i muscoli per le prossime uscite che saranno in ipotesi al mare, ho proposto a Valter di provare a tirare la canoa in singolo e così dopo un passaggio in doppio, mi sono fatto il ritorno pagaiando da solo.

Poi è andato Valter e quindi mi sono fatto ancora un bel pezzo in singolo per poi rientrare.

Abbiamo quindi affittato una barca e abbiamo portato un po’ in giro Bruna e Giovannina.

 

Siamo sbarcati definitivamente per mangiarci il solito panino e siamo tornati a casa per vedere Sampdoria-Inter in TV.

E sembrava che tutto andasse bene, si mi sentivo un po’ “loffio”, ma pensavo che dipendesse dalla mancata vittoria a Genova.

Andiamo a dormire e la Giovannina alle 07.00 mi chiama per portare i cani in campagna, grugnisco qualcosa e mi rimetto a dormire, lei ci riprova alle 07.15, grugnisco ancora qualcosa tipo “se ti dico che non ce la faccio…” e mi rimetto a dormire, alle 08.00 mi manda direttamente Spack che mi costringe ad alzarmi.

Le gambe le spalle sono di cemento, il collo un binario da treno, gli addominali si lamentano da sotto lo spesso strato di adipe.

 

1376797652.jpgUn tazzone di caffè e comunque parto coi cani.

Anche Spack ha problemi di tenuta atletica, la sua cardiologa dice che non è un problema cardiaco, ma dopo 20 minuti è belle che scoppiato e per le 09.00 ero già tornato a casa.

Di lavorare in giardino non se ne parlava neppure e così ho accompagnato Giovannina dall’oculista, per ingannare il tempo ho girato un po’ per la città, poi ho letto la Gazzetta in 1919080511.jpgmacchina, al ritorno ho mangiato qualcosa e mi sono sdraiato sull’amaca aspettando le partite, è terminato il cd che ascoltavo ma io non me ne sono accorto, ho dormito fino alle 17.10 quando la Giovannina è venuta con sua sorella che arrivava dalla montagna svegliandomi.

Rinfrancato dal riposo, dal pareggio della Roma e dalla vittoria del Bologna a Milano, ho portato di nuovo i cani in campagna, prima Spack per una ventina di minuti, poi Kate per un’oretta.

 

Un medico che conosco dice che il miglior modo per invecchiare bene è riconoscere i propri limiti e adeguare le proprie aspettative alle possibilità oggettive.

1910408426.jpg

Ha sicuramente ragione, ma, se sei disposto a subirne le conseguenze senza protestare più di tanto, è lecito superare quei limiti e non smettere di fare ciò che ti diverte per non stancarti e non sentire male alle articolazioni il giorno dopo?

1941801824.JPG